Andrea Camerini-Yoga-Mantra Yoga-Canto-IperCanto Vibrazionale-India-Nada Yoga-Vocal-Chakra-Veda

MANTRA YOGA | SEMINARIO DI 5 INCONTRI FEBBRAIO/MARZO 2020 | NADA BINDU: IL SEME SONORO DELL’UNIVERSO | SHANTI YOGA CENTER | VIA TUSCOLANA 818 | ROMA

MANTRA YOGA
NADA BINDU: IL SEME SONORO DELL’UNIVERSO

SEMINARIO DI 5 INCONTRI
CONDOTTI DA ANDREA CAMERINI

SHANTI YOGA CENTER
Via Tuscolana, 818, 00175 Roma RM, Metro A Porta Furba
INFO: 3331250346
e-mail: laxmidevi.om@gmail.com

DATE INCONTRI FEBBRAIO/MARZO 2020
ORE 16.30 – 18.30

SABATO 1 FEBBRAIO “Il Suono come Seme del Cosmo”
SABATO 15 FEBBRAIO “il Potere del Mantra”
SABATO 29 FEBBRAIO “I Sette Chakra”
SABATO 14 MARZO “Il Canto Indiano”
SABATO 28 MARZO ” Suoni di Guarigione”

Contributo 5 Incontri: 150 euro
Prenotando entro il 31 Dicembre: 135 euro
Contributo singolo incontro: 35 euro
PER PRENOTAZIONI CONTATTARE: mob. 338.5467992

Nel tantrismo il suono primordiale viene paragonato a un punto sonoro auto-originato, una sorta di uovo cosmico, chiamato Nada Bindu.
La voce é lo strumento di trasformazione e guarigione più potente e antico a disposizione dell’essere umano. I mantra sono stati ascoltati per la prima volta da yogi e “Rishi”, i poeti veggenti del tempo dei Veda in India, nel corso delle loro meditazioni, e il loro potere risiede nella capacità di creare nuove strutture vibrazionali che, attraverso la risonanza possono stabilizzare funzioni mentali ed energie fisiche.
Nel seminario composto di cinque incontri, si approfondiranno gli aspetti dell’origine del suono e del suo mistero, della respirazione e della voce in quanto “medium” che più di ogni altra cosa può riuscire a canalizzare le nostre energie, creando un ponte luminoso con la nostra realtà interiore e con la vibrazione originaria dell’universo. Sperimenteremo il suono delle vocali e delle consonanti per favorire la creazione degli armonici, approfondiremo la sacra sillaba AUM, i mantra della tradizione vedica indiana, le vocalizzazionI, i bija mantra relativi ai “chakra”, centri spirituali di energia “sottile” del nostro corpo, i canti devozionali, le note “sacre” della musica indiana, pratiche vocali di guarigione.

No Comments

Post a Comment